Archivio eventi

archivio eventi

Museo della musica su Tripadvisor 

concerti settembre-dicembre 2005



3 novembre-6 dicembre 2005
Sala eventi

Il barocco insolito

conferenzeconcerti
Le conferenze sono a cura di Marc Vanscheeuwijck

giovedì 3 novembre ore 16.00
Giovanni Paolo Colonna e la musica in San Petronio
alla fine del Seicento


venerdì 4 novembre ore 21.00
Il barocco drammatico
musiche di Colonna, Cazzati, Perti
Ensemble Les Nations
Patrizia Vaccari, Alida Oliva (voci)
Maria Luisa Baldassari
(clavicembalo)


giovedì 10 novembre ore 16.00
Primordi dell'arte del violoncello:
sviluppo e repertorio del basso di violino nel '500-'600

venerdì 11 novembre ore 21.00
Primordi dell'arte del violoncello
musiche dei compositori emiliani Colombi, Vitali, Gabrielli, Jacchini, Colonna, Torelli
Marc Vanscheeuwijck (violoncello)
Liuwe Tamminga
(clavicembalo)


giovedì 17 novembre ore 16.00
Una crisi nell'ambiente musicale bolognese nel 1685:
la polemica tra Giovanni Paolo Colonna e Arcangelo Corelli

mercoledì 30 novembre ore 21.00
Emilia musicale
musiche strumentali di autori emiliani nel XVIII secolo: Cirri, Besozzi, Sarti e autori coevi
Ensemble Anciuti
Paolo Pollastri (oboe)
François de Rudder
(fagotto)
Giovanna Losco
(clavicembalo)


giovedì 1 dicembre ore 16.00
Musica sacra e profana in America Latina
durante il periodo coloniale (ca. 1520-1820).
Parte I

martedì 6 dicembre ore 16.00
Musica sacra e profana in America Latina
durante il periodo coloniale (ca. 1520-1820).
Parte II

martedì 6 dicembre ore 21.00
I doni dell'America

musiche di Antonio Soler, Bernardo Storace, Domenico Zipoli, Girolamo Kapsberger

Maria Luisa Baldassari, Giovanna Losco (clavicembalo)


L'ingresso agli eventi è consentito fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Si prega, prima di accedere all'Area eventi, di ritirare il biglietto gratuito presso la biglietteria del Museo.

 

giovedì 13 ottobre 2005
Sala eventi





a cura di Roberto Regazzi
con la partecipazione di Renato Meucci, Gli Archi Ensemble, Salvatore Greco, Nicola Bignami

 

ore 16.00
Visita guidata
al laboratorio di liuteria di Otello Bignami e al museo a cura di Roberto Regazzi e William Bignami


ore 17.00
Presentazione del libro-CD Il legno magico
(Bologna - Florenus Edizioni, Genova - Dynamic, 2005)
con la partecipazione di Renato Meucci

I musicisti che hanno partecipato a questo progetto provengono da esperienze e da paesi diversi ma hanno in comune gli strumenti che suonano, costruiti a Bologna dallo stesso autore durante un quarto di secolo. Assai rare sono le monografie tematiche di questo tipo, splendide occasioni per poter saggiare un tipo di suono ormai consistente e riconoscibile, dotato di capacità espressive che possono percepirsi a vari livelli. I cultori dell'arte della liuteria hanno qui una occasione unica di confronto, rafforzata dal fatto che l'autore in questione è ancora vivente e nel pieno della sua attività creativa e produttiva, perfettamente innestata nella antica e prestigiosa tradizione bolognese dalla quale proviene.
La primizia che si presenta è stata confezionata da una delle etichette discografiche più prestigiose che abbiamo in Italia in questo settore: la Dynamic di Genova, sempre attenta anche a operazioni culturali innovative e particolari (il cofanetto contiene tra l'altro anche tre pregevoli prime mondiali di Sollima e Galante), e raccoglie i contributi di una trentina di validi artisti tra i quali Rudolph Koelman, uno degli ultimi studenti e degnissimo erede della scuola di Heifetz, Joaquìn Palomares e Raffaela Acella, ben conosciuti non soltanto in Spagna, Giovanni Adamo, già primo violino del Comunale di Bologna, Kristi Curb, primo violoncello del Teatro Massimo di Palermo, Wonmi Kim, Roberto Noferini, Jasenka Tomic e tutti gli altri... non ultime un paio di eccellenti formazioni da camera come il Quartetto di Venezia e Gli Archi Ensemble.
In particolare a questo gruppo orchestrale di recente costituzione, fondato dal Maestro Domenico Marco, a Salvatore Greco, spalla del Teatro Massimo di Palermo, e a Nicola Bignami, che pure hanno partecipato alle sessioni di registrazione, è stato affidato il concerto inaugurale del 13 Ottobre, con musiche non comprese nel CD.
Per un piccolo saggio del CD:
traccia 5
traccia 7




ore 18.00
Concerto de Gli Archi Ensemble

L’Ensemble Gli Archi trae origine dalla decennale esperienza degli stessi musicisti maturata all’interno di alcune tra le istituzioni musicali più importanti dell’intero territorio nazionale (Teatro alla Scala di Milano, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Massimo di Palermo, Teatro Bellini di Catania), sotto la direzione di illustri maestri come Riccardo Muti, Giuseppe Sinopoli, V. Karabtcesky, e suonando con solisti d’eccezione come Boris Belkin, Pierre Amoyal, M. Price, Giovanni Sollima, che hanno consentito di perfezionarne il proprio bagaglio artistico musicale e professionale.
La felice fusione di musica "tradizionale” e di musica cosiddetta “nuova” consente all'Ensemble di interpretare le aspettative di un pubblico sensibile e di arricchire di nuova linfa una tradizione culturale che va sicuramente potenziata.


PROGRAMMA

J.S. Bach
dalla terza partita in Mi maggiore per Violino solo BWV 1006
Gavotta - Rondeau
Violino: Nicola Bignami

Felix Mendelssohn Bartholdy
Sinfonia n.10 per Archi
Adagio - Allegro
Gli Archi Ensemble

Christian Sinding
Suite in La minore
P
resto - Adagio - Tempo giusto
Violino: Salvatore Greco
Gli Archi Ensemble

Benjamin Britten
Simple Symphony op.4
Allegro ritmico - Pizzicato - Poco lento e pesante - Prestissimo con fuoco
Gli Archi Ensemble


L'ingresso agli eventi è consentito fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Si prega, prima di accedere all'Area eventi, di ritirare il biglietto gratuito presso la biglietteria del Museo.