Archivio eventi

archivio eventi

Museo della musica su Tripadvisor 

incontri settembre-dicembre 2009



sabato 5 dicembre 2009
Sala eventi

I ragazzi del quartiere Irnerio

Jazz, idee e politica
nella Bologna degli anni '70

I ragazzi del Quartiere Irnerio. Jazz, idee e politica nella Bologna degli anni '70: è questo il titolo dell'incontro che si terrà sabato 5 dicembre alle ore 16.00 presso la sala eventi del Museo della Musica.
L'iniziativa nasce in occasione del primo anniversario della scomparsa di Augusto Pasquali, finissimo studioso di musica, insegnante, una vita intera dedicata a divulgare e a trasmettere l'amore per la musica e la cultura.
All'inizio degli anni Settanta, Pasquali, insieme ad altri giovani studiosi e appassionati di musica, fu uno degli animatori di una stagione memorabile per la cultura musicale bolognese. Per alcuni anni infatti presso la sede del Circolo Tolomelli in via Petroni 9, fu attiva la Discoteca Jazz Barbara Balocco, un servizio aperto al pubblico che offriva la possibilità di ascoltare centinaia di long playing, serate d'ascolto guidato, seminari dedicati alle figure e ai momenti chiave del jazz.
In breve la discoteca divenne un vivacissimo centro di aggregazione culturale, al crocevia di una vita musicale segnata dalle pionieristiche iniziative del Teatro Comunale sotto la guida di Carlo Maria Badini, dallo straordinario seguito di cui godeva il Festival Internazionale del Jazz, dal decollo del Dams.
Fu proprio in quegli anni che si cementò l'amicizia e la collaborazione fra un gruppo di studiosi di musica i quali, oggi, hanno ritenuto che il modo migliore di ricordare l'amico scomparso fosse il riportare alla memoria alcuni momenti di "quella" Bologna il cui ricordo non si cancella. All'incontro, nel corso del quale verranno proposti documenti audiovisivi di quegli anni nonché una parte del ricchissimo archivio fotografico di Walther Dal Pesco, partecipano Alessandro Baroni, Mario Baroni, Giampiero Cane, Carlo Alberto Farinelli, Giordano Montecchi, Alfredo Pasquali, Marilena Pasquali, Pier Luigi Postacchini, Valerio Tura, Marco Ventura.

sabato 5 dicembre
ore 16.00
I ragazzi di via Irnerio
incontro con
>Alessandro Baroni
>Mario Baroni
>Giampiero Cane
>Carlo Alberto Farinelli
>Giordano Montecchi
>Alfredo Pasquali
>Marilena Pasquali
>Pier Luigi Postacchini
>Valerio Tura
>Marco Ventura


L'ingresso agli incontri è consentito fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Si prega, prima di accedere all'Area eventi, di ritirare il biglietto gratuito presso la biglietteria del Museo.




giovedì 5 novembre 2009
Sala eventi
Presentazione Per un barbiee di qualità - Bologna Museo della musica 5 novembre 2009

Per un Barbiere di qualità

presentazione
in collaborazione con EDT e Bärenreiter

Giovedì 5 novembre alle ore 17.00 nella Sala eventi del Museo internazionale e biblioteca della musica, Lorenzo Bianconi, Paolo Fabbri e Philip Gossett presentano agli amanti della cultura musicale due pubblicazioni "per un barbiere di qualità".
L'opera curata da Patricia B. Brauner è il secondo dei dieci volumi, nessuno dei quali presente nell'Edizione critica delle opere di Gioachino Rossini, che Bärenreiter, in cooperazione con il Center for Italian Opera Studies dell'Università di Chicago, pubblicherà nella attesa serie Works of Gioachino Rossini, in edizione critica, durante il periodo 2007-2011.
Nel secondo volume presentato, Saverio Lamacchia compie un attento riesame del Barbiere di Siviglia di Rossini che conduce alla tesi di fondo, alquanto controcorrente, che il "vero" Figaro sia in realtà uno straordinario millantatore. Ad onta della sua iperbolica vanagloria, le "invenzioni prelibate" volte a favorire il matrimonio tra il Conte e Rosina si rivelano infatti fallimentari: sarà Almaviva, nel momento decisivo, a prendere di petto la situazione e volgerla a proprio favore, in una grande aria scomparsa per più d'un secolo dalle rappresentazioni del Barbiere (e oggi solo saltuariamente ricomparsa). Al contrario di quanto comunemente si dice, dunque, la funzione drammatica di Figaro è quella d'ingarbugliare la matassa piuttosto che dipanarla; ma dal punto di vista artistico e drammaturgico questa è una funzione primaria: per un servo intrigante è più importante avere una parte determinante nel "nodo", piuttosto che nella "resolutio". La ricerca si muove su tre livelli: la ricostruzione della genesi dell'opera alla luce del rinvenimento di nuovi importanti documenti d'archivio, del sistema delle "convenienze teatrali" e dell'ambito dell'esperienza degli artisti coinvolti; l'analisi comparativa del libretto di Sterbini con la commedia di Beaumarchais, con il libretto anonimo dell'opera di Paisiello sullo stesso soggetto (1782) e con altre fonti finora sconosciute; l'analisi della partitura rossiniana, nella prospettiva della "costruzione" drammatico-musicale dei personaggi.

giovedì 5 novembre
ore 17.00
Per un barbiere di qualità
>Lorenzo Bianconi (Università di Bologna)
>Paolo Fabbri (Università di Ferrara)
>Philip Gossett (Chicago University / Università di Roma “La Sapienza”)
presentano i due volumi
Il barbiere di Siviglia
edizione critica a cura di Patricia B. Brauner (Works of Gioachino Rossini, 2, Kassel, Bärenreiter, 2008)
Il vero Figaro o sia il falso factotum
Riesame del “Barbiere” di Rossini di Saverio Lamacchia (Torino, EDT - De Sono, 2008)


L'ingresso agli incontri è consentito fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Si prega, prima di accedere all'Area eventi, di ritirare il biglietto gratuito presso la biglietteria del Museo.




21 e 28 novembre 2009
Sala eventi
Logo Arsarmonica

Itinerari organistici

XXIV edizione
a cura di Associazione corale Arsarmonica

Itinerari Organistici nella Provincia di Bologna giunge quest'anno alla XXIV edizione, sempre alla riscoperta dei molteplici suoni e delle potenzialità dell'organo in un percorso fra Bologna e molti paesi dell'Appennino. E anche per il 2009 si rinnova la collaborazione tra la rassegna organistica e il Museo della musica, che ospiterà i due incontri del ciclo nelle giornate di sabato 21 e 28 novembre.


sabato 21 novembre
ore 16.00
Da Padre Davide da Bergamo a Ponchielli: generi e forme nella musica organistica italiana dell'Ottocento
>Marco Ruggeri (organista)

sabato 28 novembre
ore 16.00
Europeismo musicale nella germania del Seicento: l'intavolatura d'organo tedesca di Torino
>Candida Felici (clavicembalista e musicologa)


L'ingresso agli incontri è consentito fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Si prega, prima di accedere all'Area eventi, di ritirare il biglietto gratuito presso la biglietteria del Museo.


Per informazioni e contatti>
Associazione Corale Arsarmonica
Via Dante Alighieri, 39
40041 Gaggio Montano (Bo)
tel>+39 0534 37793
e-mail>arsarmonica@libero.it