Info

biblioteca


Palazzo Sanguinetti
Strada Maggiore, 34
I-40125 Bologna
tel. +39 051 2757711 | fax +39 051 2757728
museomusica@comune.bologna.it




Strada Maggiore, 34
I-40125 Bologna
tel. +39 051 2757711 | fax +39 051 2757728
bibliotecamusica@comune.bologna.it




Logo comune Bologna

biblionews



Logo Biblioteca

Open day: la biblioteca musicale aperta a tutti

sabato 29 marzo | gratuito

i tesori della biblioteca del Museo della musica si svelano: visite guidate con ingresso al caveau

Egli possiede tutte le edizioni disponibili: così scrisse Charles Burney nel 1770 visitando per la prima volta la incredibile collezione di documenti musicali di Padre Giambattista Martini a Bologna.
E se è vero che per scoprire "una simil prodigiosa quantità" di libri, spartiti, libretti, partiture a stampa e manoscritti non basta una vita, per avere almeno un'idea dell'importanza dei tesori che la biblioteca conserva e ospita abbiamo organizzato nell'intera giornata di sabato 29 marzo, un Open Day di inaugurazione a orario continuato (dalle 10.00 alle 20.00) con la possibilità di partecipare a visite guidate continue assieme ai bibliotecari, alla scoperta non solo dei nuovi spazi che ospitano la biblioteca musicale, ma -in via del tutto straordinaria- anche all'altrimenti inaccessibile caveau.
Un'opportunità unica per vedere con i propri occhi il sorprendente tesoro che finalmente (ri)trova una degna collocazione in strada Maggiore.

sabato 29 marzo | Open day: la biblioteca musicale aperta a tutti | dalle 10.00 alle 20.00

sabato 29 marzo | Open day: visite guidate | dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00 |
visite guidate assieme ai bibliotecari
con ingresso esclusivo al caveau (max 10 persone a turno)

A quasi 10 anni dall'apertura finalmente il patrimonio di beni musicali del Comune di Bologna confluisce completamente in un'unica sede: il Museo internazionale e biblioteca della musica.
Il piano nobile di Palazzo Sanguinetti (sede del museo) era infatti già da tempo destinato ad ospitare non solo il percorso espositivo e l'Area eventi, ma soprattutto la Biblioteca, famosa a livello internazionale per la rarità e l’importanza dei materiali conservati a partire dal nucleo originario, costituito dall'eredità da Padre Giambattista Martini, personalità musicale tra le più complesse e rinomate del '700.
La collezione bibliografica del Museo della musica è oggi una delle più prestigiose per il repertorio di musica a stampa dal '500 al '700, per gli incunaboli, per i preziosi manoscritti, per i libretti d'opera, nonché per la singolare raccolta di autografi e lettere, frutto di un carteggio tenuto con personaggi eminenti, studiosi e musicisti dell'epoca.
Dopo la firma della convenzione tra Conservatorio e Comune di Bologna, che prevede il trasferimento della biblioteca antica presso la sede del Museo della musica e il mantenimento della biblioteca didattica moderna presso la sede del Conservatorio, la biblioteca è stata quindi risistemata nelle armadiature su misura destinate ad ospitare il prezioso materiale.
Sono inoltre state messe in funzione le sale di consultazione differenziate per tipologia: sala manoscritti e rari, sala consultazione, sala microfilm e cataloghi on line, sala con postazioni audiovisive, che consentiranno di preservare il patrimonio garantendone le più adeguate condizioni conservative e nel contempo ottimizzare la fruizione da parte dell'utenza.

Open Day | invito ufficiale [.pdf 1MB] | Come arrivare alla nuova sede | Per scoprire i nuovi spazi assieme all'utente n.1
Download set HQ photogallery Biblioteca Museo della Musica Open Day [.zip 11Mb, courtesy of Francesca Sara Cauli]

 
 



Biblioteca Nuovi Orari

Prolungamento dell'orario di apertura della biblioteca

Per la prima volta dal 1804 la biblioteca di Padre Martini sarà accessibile 26 ore alla settimana, superando il massimo storico di 24 ore garantite ordinariamente e per lungo tempo dalla biblioteca prima che una serie di restrizioni determinassero, negli ultimi 10 anni, un'apertura sempre più limitata.
Il nuovo orario continuato è dalle ore 9.30 alle ore 16.00 dal martedì al venerdì.

Si ricorda che la biblioteca civica di Piazza Rossini 2 è stata chiusa e che i servizi al pubblico sono attivi nella sede del Museo di Strada Maggiore 34.
Per consentire la consultazione e il prestito al pubblico di tutti i materiali (anche su microfilm)e per i documenti esposti nelle sale museali, è consigliata la prenotazione per e-mail da inviare a prenotazionibibliotecamusica@comune.bologna.it.

Come arrivare alla nuova sede
Per scoprire le nuove modalità di accesso alla biblioteca, di consultazione e prestito
Per conoscere i nuovi servizi
Per scoprire i nuovi spazi assieme all'utente n.1 della biblioteca

 


Archivio Teatro Comunale al Museo della musica

Archivio Storico Fondazione Teatro Comunale di Bologna

L'Archivio nasce dall'esigenza di riordinare e mettere a disposizione del pubblico un importante patrimonio di documenti che vanno dal 1763 ad oggi: libretti, manifesti, giornali, bozzetti di scena e figurini, registrazioni audio (dal 1970) e video (dal 1980).
In base ad un'accordo di comodato tra la Fondazione Teatro Comunale e il Comune di Bologna, il Museo della Musica ha preso in deposito tutto il materiale dell'Archivio storico ad eccezione della sezione Bozzetti e Figurini ancora in attesa di trasferimento. La Direzione del Museo si riserva di dare apposita comunicazione dell'apertura del servizio di consultazione e riproduzione dei materiali.
MANIFESTI E LOCANDINE
La raccolta di oltre 10.000 pezzi è un'ampia testimonianza degli spettacoli che hanno avuto luogo dall'anno di inaugurazione (Il trionfo di Clelia di Gluck, 1763) fino ai nostri giorni. In gran parte si tratta di materiale cartaceo che contiene il nome delle opere e dei concerti eseguiti, il nome degli artisti impegnati nelle recite e le date delle esecuzioni. Accanto a questi si trovano anche manifesti relativi a manifestazioni collaterali, tra cui le segnalazioni dei carnevali in cui il Teatro veniva usato come grande contenitore per balli mascherati o giochi, le serate a beneficio di artisti famosi, le serate di beneficenza. Parte del materiale è in corso di schedatura e restauro. E' collocato in ordine cronologico.
BOZZETTI E FIGURINI presso la Fondazione Teatro Comunale
L'Archivio conserva una raccolta di bozzetti e figurini a partire dal 1970 circa. Tra gli autori più importanti: Luciano De Vita, Luciano Minguzzi, Pier Luigi Pizzi, Pier'alli, Lele Luzzati, Margherita Palli. Si tratta di allestimenti realizzati per il palcoscenico del Teatro Comunale.
REGISTRAZIONI VIDEOGRAFICHE
La sezione delle videoregistrazioni degli spettacoli raccoglie l'attività operistica e di balletto a partire dal 1981. Tutte le videoregistrazioni sono in formato VHS.
REGISTRAZIONI FONOGRAFICHE
La sezione audio comprende quasi tutta l'attività musicale della Fondazione a partire dagli anni Settanta. Molti i concerti storici: Arturo Benedetti Michelangeli, Claudio Arrau, Georg Solti, Sergiu Celibidache, Vladimir Delman, Riccardo Chailly, Riccardo Muti, Claudio Abbado, non sono che alcuni dei grandi interpreti che si sono avvicendati sul palcoscenico del Teatro Comunale di Bologna.
I supporti audio sono nastri su bobine in registrazioni analogiche e, negli ultimi anni, cassette DAT. Le registrazioni delle conferenze, che fanno parte di questa sezione, sono su audiocassette. Alcune bobine sono danneggiate dal tempo e richiedono interventi di restauro: la qualità tecnica delle registrazioni è talvolta modesta e taluni nastri contengono disturbi.
DISCHI IN VINILE E CD
L'Archivio ha una piccola raccolta di incisioni in commercio che comprende concerti sinfonici, opere liriche, musica da camera.

Info: Roberto Marchi
+39 051 27577724 | fax +39 051 2757728
roberto.marchi@comune.bologna.it

 


Armonia di Flauti

Catalogo degli strumenti musicali

E' on line il catalogo degli strumenti musicali del Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna. Il progetto è stato realizzato grazie all'intervento dell’Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali dell'Emilia Romagna, previsto dal Piano provinciale in materia di biblioteche, archivi storici, musei e beni culturali (L.R. n. 18/2000).
Il catalogo contiene le schede relative agli strumenti musicali attualmente esposti e conservati al Museo della musica, mentre sono in via di catalogazione gli strumenti della collezione ancora conservati al Museo Civico Medievale.

 


Digitalizzazione dei libretti

Digitalizzazione dei libretti 1770-1830

In collaborazione con il Dipartimento di Storie e metodi per la conservazione dei beni culturali dell'Università di Bologna - sede di Ravenna, è stato avviato nel 2009 un progetto di digitalizzazione e repertoriazione di libretti per musica italiani relativi a prime rappresentazioni degli anni 1770-1830, completato nella sua prima fase con la riproduzione di 1483 libretti (consulta l'elenco).
Successivamente il progetto è stato esteso alle prime rappresentazioni documentate dai restanti libretti conservati in biblioteca. Tutte le immagini sono consultabili attraverso le schede del Gaspari On Line, periodicamente incrementato con le ultime digitalizzazioni realizzate.

 


Timbri storici Biblioteca della musica Bologna

Nuova sezione Utilità e strumenti

Nel menu è stata aggiunta la sezione Utilità e strumenti, con nuove pagine per agevolare il lavoro di ricerca all'interno della biblioteca.
Nella pagina Strumenti di supporto alla ricerca sono disponibili informazioni su cataloghi e indici vari, antiche collocazioni e corrispondenze oltre ad una bibliografia generale sulla biblioteca.
Tutti i progetti di digitalizzazione in corso e i documenti già consultabili on line (Progetto Corago sui libretti d'opera, Antologie a stampa XVI-XVII sec., Q.15, Manoscritti liturgici, Epistolario martiniano, Digitalizzazione dei microfilm ecc.) sono invece disponibili nella pagina Documenti on line.

 


G.M. Crespi - Libreria (pannello sx)

Cataloghi on line

Elenco dei cataloghi on line del Museo internazionale e biblioteca della musica:
CATALOGO GASPARI ON LINE > il catalogo storico della biblioteca, che contiene le schede relative al patrimonio bibliografico fino al 1904 per le opere manoscritte e a stampa e fino al 2004 per i libretti d'opera
CATALOGO DELLA QUADRERIA > tutte le informazioni corredate di immagine sui 319 dipinti (oli su tela, pastelli, disegni), per la maggior parte appartenenti alla celebre quadreria di Padre Martini
CATALOGO DEI CARTEGGI > circa 10.000 lettere del XVIII e XIX secolo, il cui nucleo principale è costituito dalle lettere di Padre Martini consultabili on line in versione digitale
CATALOGO DEGLI INSEGNANTI E DEGLI ALLIEVI del Liceo musicale di Bologna > tratto principalmente dagli Elenchi degli alunni inscritti alle scuole del Liceo musicale dall'anno 1804 all'anno 1903, raccolti ed ordinati da Federico Vellani, segretario del Liceo.
La novità assoluta è costituita dalla possibilità di effettuare la ricerca integrata per nome all'interno dei 4 diversi archivi e scoprire tutto il materiale disponibile in Museo relativo ad un compositore, un pittore, un musicista...