Home page

logo mozart ways

BolognaXMozart

Scarica il plugin di Macromedia Flash Player o riattiva Javascript per visualizzare il contenuto.
Download the Macromedia Flash Player plugin or turn on Javascript to see this content.

teatro comunale



24 marzo-2 aprile 2006
Teatro Comunale

Stagione d'opera 2005-2006

Nuovo allestimento
del Teatro Comunale di Bologna
in coproduzione con

direttore>PAOLO ARRIVABENI
regia>DAN JEMMET
scene e costumi>DICK BIRD
luci>DANIELE NALDI
maestro del coro>MARCEL SEMINARA

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO COMUNALE DI BOLOGNA



Scene dalla vita di Mozart

Singspiel in un atto (1883)
Rifacimento drammaturgico e versione ritmica di Lorenzo Arruga dalla traduzione di Carla Moreni
Prima rappresentazione in epoca moderna

Musica di ALBERT LORTZING

Wolfgang Amadeus Mozart
SAIMIR PIRGU
Constanze Mozart
sua moglie
ANNA LAURO LONGO
Aloise Lange
cantante, sorella di Constanze
CLAUDIA MARCHI
Antonio Salieri
nemico di Mozart
BRUNO PRATICÒ
Attore
ARNOLDO FOÀ
Gerard Albrechtsberger
amico di Mozart
ANDREA PORTA
Valentin Adam Berger
amico di Mozart
EMANUELE D'AGUANNO


Un segreto d'importanza

Opera buffa in un atto di Lorenzo Arruga

Musica di SERGIO RENDINE

Rossini
BRUNO PRATICÒ
Mozart
SAIMIR PIRGU
La guida
CLAUDIA MARCHI
Isabella Colbran
ANNA LAURO LONGO
Padre Mattei
ANDREA PORTA
Il visitatore
ANDREA PORTA


venerdì 24 marzo
ore 20.30 (Gala)
domenica 26 marzo
ore 20.30 (Sera A)
martedì 28 marzo
ore 20.30 (Sera B)
giovedì 30 marzo
ore 20.30 (Sera C)
sabato 1 aprile
ore 18.00 (Pomeriggio)
domenica 2 aprile
ore 15.30 (Domenica)

Per informazioni e prenotazioni>
www.tcbo.it/home.html

 

6 marzo-22 maggio 2006
Sala del Bibiena del Teatro Comunale

Racconti d'opera

a cura del dip.Formazione del Pubblico
per ragazzi dai 6 ai 13 anni
in collaborazione con

Il racconto in musica del celeberrimo Singspiel: una chiave ancor più semplice per avvicinarsi al misterioso racconto mozartiano, per scoprirne insieme che è solo una favola, e come ogni favola scandisce il passaggio da una notte a un giorno della nostra Vita. Nello spazio compreso fra quella notte e il giorno, semplicemente si cresce… per ritrovarsi eroi (come Tamino e Pamina), principi della nostra avventura, o uomini e donne (come Papageno e Papagena), che pure hanno diritto alle loro naturali soddisfazioni.
È solo una favola, per questo non lascia scampo. Bisogna attraversarla, come in un'oscura foresta in cui canto il bello sembra brutto e il brutto bello, per sapere che le cose non sono mai come te le raccontano gli altri, ma come le vivi tu.
È solo una favola, è solo un gioco.
Non serve ad altro che ad immaginare chi siamo.


Il racconto del flauto magico

Liberamente tratto da Die Zauberflöte di W. A. Mozart

drammaturgia e regia>GABRIELE DUMA
scene e costumi>ANDREA STANISCI
luci>MARCO CARLETTI
con>GABRIELE DUMA e ANTONELLA FRANCESCHINI (artisti del Maggio Fiorentino Formazione)

CORO DI VOCI BIANCHE DEL TEATRO COMUNALE DI BOLOGNA


lunedì 6 marzo
ore 11.00
lunedì 22 maggio
ore 11.00

Per informazioni e prenotazioni>
www.tcbo.it/formazione/main.htm

 

6 maggio-25 ottobre 2006
Foyer Respighi del Teatro Comunale

Mozart

tre libri e tre serate
di e con Piero Buscaroli

Venerdì 5 maggio, giovedì 11 maggio e mercoledì 25 ottobre, tre incontri (tutti alle ore 18.00) al Teatro Comunale di Bologna (Foyer Respighi) con Piero Buscaroli. L'occasione è quella di presentare 3 libri, tutti su Mozart, dell'autore e critico bolognese.
Nel corso del primo incontro verrà presentato Al servizio dell'Imperatore - Come Giuseppe II spinse Mozart alla rovina, volume appena uscito per la Casa Editrice Marietti che tratta del rapporto difficile tra il sovrano e il musicista, con il primo che voleva usare il secondo per i suoi fini politici e non ne comprese mai la grandezza. E qui Buscaroli sfata la vulgata biografica in auge, che vede in Giuseppe II un mecenate illuminato. In realtà l'Imperatore mancava di gusto, nei suoi appartamenti si faceva una musica 'da far scappare i cani', lui stesso strumentista - suonava il piano, il violoncello e la viola da dilettante, in realtà - desideroso d'imparare, ma senza la pazienza di istruirsi. Insomma un libro di grande interesse e di approfondimento che toglie parecchia polvere e banalità cui la storiografia mozartiana ci ha abituato e che sarà illustrato con l'immancabile verve da Buscaroli, sottoposto al fuoco di fila delle domande di Alberto Mattioli, critico del Giorno, di Chiara Sirk, critico di Avvenire, con una presentazione di Giovanni Gavazzeni e di Stefano Mazzonis, sovrintendente del Comunale. Un pomeriggio in cui si parlerà di segreti, misteri, menzogne, affari, invenzioni in vita e dopo la morte del grande Mozart.
I successivi due incontri saranno dedicati a La morte di Mozart, uscito in terza ristampa per Rizzoli nel 2006 e L'imbroglio del 'Requiem', volume che uscirà in libreria nel prossimo mese di ottobre.


venerdì 5 maggio
ore 18.00
Al servizio dell'Imperatore - Come Giuseppe II spinse Mozart alla rovina

giovedì 11 maggio
ore 18.00
La morte di Mozart

mercoledì 25 ottobre
ore 18.00
L'imbroglio del 'Requiem'


Tutti gli incontri sono a ingresso libero, fino a disposizione dei posti disponibili.
Per informazioni e prenotazioni>
www.tcbo.it

 

lunedì 29 maggio 2006
Sala del Bibiena del Teatro Comunale

Cantiamo l'opera

a cura del dip.Formazione del Pubblico
per ragazzi dai 6 ai 13 anni
in collaborazione con

Cantiamo l'Opera nasce dalla collaborazione fra il Teatro Comunale di Bologna, l'As.Li.Co. Opera Domani e la SIEM, con l'intento di far entrare bambini e ragazzi nello straordinario mondo dell'opera lirica.
Un allestimento coinvolgente e attuale, il diretto coinvolgimento del pubblico che canta alcune parti dell'opera, incontri e materiali di lavoro per gli insegnanti che aderiscono all'iniziativa, sono gli elementi che rendono particolare ed entusiasmante la partecipazione a questo progetto.


Don Giovanni

Musica di Wolfgang Amadeus Mozart

Il Don Giovanni viene presentato in un allestimento che l'As.Li.Co. prepara appositamente per il pubblico delle scuole. Il testo originale viene ridotto e moderatamente semplificato; brevi dialoghi recitati, inseriti come raccordo tra le principali scene cantate, dipanano opportunamente la vicenda. Gli alunni partecipano attivamente allo spettacolo cantando alcune pagine dell'opera comunicate per tempo ai loro insegnanti.
La durata dello spettacolo è circa 80 minuti.

Incontri preparatori

Uno degli intenti principali di questo progetto è quello di aiutare gli insegnanti a far sì che i bambini e ragazzi di oggi arrivino a possedere le chiavi di lettura dell'opera lirica. Ad essi "Cantiamo l'Opera" offre una serie di iniziative e materiali che hanno lo scopo di illustrare lo spettacolo a cui parteciperanno le loro scolaresche e di fornire adeguati suggerimenti per il lavoro da svolgere in classe. Ricordiamo che saranno gli stessi insegnanti a preparare musicalmente i ragazzi in modo che possano intervenire attivamente nello spettacolo. L'insegnante che aderisce con la propria scolaresca al progetto "Cantiamo l'Opera" è tenuto a preparare adeguatamente la propria classe allo spettacolo. È sua responsabilità ritirare i materiali e consegnarli agli alunni, presentare loro l'opera, insegnare le arie che verranno cantate, dare le istruzioni di regia fornite durante il secondo incontro. La partecipazione agli incontri preparatori rappresenta dunque un tassello ineliminabile di "Cantiamo l'Opera" ed è per questo caldamente raccomandata a tutti gli insegnanti. Gli incontri sono riconosciuti come attività di formazione e aggiornamento del personale docente dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca con approvazione prot. n. F48/05-06.


lunedì 13 marzo - Rotonda Gluck
ore 16.00
Distribuzione materiali
ore 17.00
1° incontro: Marco Beghelli
lunedì 27 marzo - Foyer Rossini
ore 17.00
2° incontro: Serena Sinigaglia
lunedì 10 aprile - Sala Coro
ore 17.00
3° incontro: Silvia Rossi
lunedì 8 maggio - Sala Coro
ore 17.00
4° incontro: Silvia Rossi
lunedì 29 maggio - Sala Bibiena
ore 9.00 e 11.00
CANTIAMO L'OPERA
lunedì 5 giugno - Foyer Rossini
ore 17.00
Incontro consuntivo


Prepariamoci al Don Giovanni: iniziative di sostegno per gli insegnanti
Laboratori musicali per la scuola elementare a cura della Siem
Alle scuole elementari che partecipano al progetto Cantiamo l'opera viene offerta quest'anno la possibilità di attivare un laboratorio musicale di supporto alle attività di preparazione del progetto. L'ipotesi è quella di fornire alle scolaresche la possibilità di avvicinarsi al Don Giovanni con l'aiuto di un operatore musicale esperto di didattica, capace di affiancare il docente di classe nelle attività di preparazione dell'opera, gestendone gli aspetti più tecnici e fornendo suggerimenti e stimoli per continuare autonomamente il percorso. Il laboratorio proporrà attività di pratica corale, di ascolto delle parti più significative dell'opera, di analisi e interpretazione dei brani ascoltati, di drammatizzazione del libretto.


4 incontri di 1 ora e 30 minuti ciascuno.
Costo per classe: Euro 180,00 + IVA.
Il laboratorio avrà luogo nella scuola che richiede l'intervento. L'insegnante che intende avvalersi del laboratorio dovrà indicarlo al momento della prenotazione dello spettacolo
>Calendario: marzo-maggio 2006

Per informazioni e prenotazioni>
www.tcbo.it/formazione/main.htm

www.operadomani.org/operadomani/index.html

 

mercoledì 31 maggio 2006
Sala del Bibiena del Teatro Comunale

Balletto Amadè

a cura del dip.Formazione del Pubblico
per ragazzi dagli 11 ai 30 anni

Lo spettacolo Amadè fa parte del progetto più ampio Amadè 2006 al 250° anno dalla nascita del grande musicista Wolfgang Amadeus Mozart, progetto interdisciplinare rivolto alle scuole medie e istituti superiori secondo la linea formativa di "Leggere per Ballare" FNASD in cui il Teatro, la Musica e la Danza costituiscono gli elementi didattici e per gli allievi di danza e per gli allievi delle scuole istituzionali cui si collegano anche le materie curricolari. Tale progetto è caratterizzato da percorsi culturali che gli insegnanti potranno scegliere sulla base del testo del progetto loro consegnato; integrato da laboratori musicali che si terranno in apposita sede ed è valorizzato da un percorso coreografico che porterà a Amadè. Tale spettacolo si incentra sulla giornata Mozartiana, l'artista continua a vivere per noi; diventa lui stesso spettatore della sua vita come un alter ego: ogni momento della sua giornata e della sua esistenza corrisponde ad uno spartito musicale, è un percorso ricco di simbolismi i cui capisaldi partono dalla Sinfonia "Jupiter" n. 41 passano attraverso Le Nozze di Figaro e Il Don Giovanni, si illuminano con Il Flauto Magico, si spengono con l'elaborazione della Lacrimosa dal Requiem.

ideazione e regia>ARTURO CANNISTRA'
progetto culturale>BIANCA BELVEDERI BONINO
progetto musicale>FRANCESCO GERMINI

BALLERINI ALLIEVI DELLE SCUOLE DI DANZA DELLA ASSOCIAZIONE ESPRESSIONE DANZA BOLOGNA FNASD


mercoledì 31 maggio
ore 11.00

Per informazioni e prenotazioni>
www.tcbo.it/formazione/main.htm